Ivan Cotroneo e Ferzan Ozpetek – scrivere storie: confronti tra letteratura e cinema

La libreria romana di Via Appia il 6 novembre 2013 è diventata un luogo d’incontro ideale per confrontarsi e discutere sulle diverse declinazioni del tema della comunicazione, grazie alla presenza dei registi Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo.

Entrambi poliedrici, Cotroneo e Ozpetek si esprimono con più linguaggi e talvolta collaborano. “Scrivere un libro e dirigere un film non sono cose poi così tanto differenti”: così afferma Ferzan Ozpetek, che in questo periodo è impegnato con la promozione del suo primo libro “Rosso Istanbul” mentre il suo ultimo film “Allacciate le cinture” sta per uscire nelle sale.

Nel libro si intrecciano più storie, l’autobiografia e i ricordi di persone amiche e parenti, presenti o assenti, coesistono, dando vita al racconto di un viaggio oltre che nei luoghi, nella memoria. Nel film, girato nel Salento e a Lecce, città di cui Ozpetek è cittadino onorario, con Kasia Smutniak, anche lei presente nel pubblico all’incontro, racconta l’amore, da sempre il vero protagonista delle sue storie.

Ivan Cotroneo e Ferzan Ozpetek

Lascia un Commento