Umbrialibri 2013

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 07/11/2013 - 10/11/2013
00:00

Location
Palazzo della Penna – Centro di Cultura Contemporanea

Category(ies)


dal 7 al 10 novembre
Palazzo della Penna Perugia

Novità editoriali presentate:

- DADAMISTICO (testi di: E. Sciamanna, A. Baffoni, A. Pesola e C. Bottini)

- NATURALNERO. Attilio Quintili (testi di: G. Brenci, M. Bastianelli, A. Baffoni)

- IL MOCCO DI DERUTA serie speciale Umbrialibri 2013

 

sabato 9 novembre 2013

Doppio appuntamento per gli amici di freemocco, prima Palazzo della Penna (PERUGIA) per UMBRIALIBRI, poi tutti a Deruta alla freemocco’s house per una serata dadamistica.

ore 16.30 UMBRIALIBRI, Palazzo Della Penna, Perugia

presentazione della collana di libri d’artista Freemocco
intervengono: Giovanna Brenci, Andrea Baffoni, Antonella Pesola, freemocco

ore 19.30 freemocco’s House, Deruta

DADAMISTICO, mostra collettiva

dadamistico

La mostra DADAMISTICO raccoglie i lavori di undici artisti legati alla Freemocco’s House (Luca Costantini, Serenella Lupparelli, Mario Consiglio, Virginia Ryan, Danilo Fiorucci, Stefano Frascarelli, Rita Albertini, Alessandra Pierelli, Franco Troiani, Attilio Quintili, con declamazioni di Enrico Sciamanna e l’intervento performativo di Carole Magnini) che il 16 settembre scorso hanno partecipato all’omonimo happening svolto sul monte San Rufino ad Assisi, esponendo opere realizzate appositamente per l’occasione. Momento di grande suggestione l’evento è rientrato nelle attività del collettivo, che intende vivere l’arte non solo negli spazi espositivi ma anche attraverso performance nel territorio. La mostra ripropone tale momento presentando un video realizzato durante l’esperienza. Con l’occasione verrà esibito anche il catalogo dell’evento DADAMISTICO che andrà ad arricchire la collana presentata.

Fondata da Attilio Quintili nel 2007 a Deruta, la Freemocco’s House è uno spazio espositivo indipendente dove artisti, critici, appassionati in genere si riuniscono prendendo parte in prima persona a veri e propri happening di creatività. Le mostre, il più delle volte, si basano sul modello della serata-evento che unisce il momento di aggregazione conviviale a quello artistico e culturale. Esse hanno dato impulso alla creazione di originali libri-cataloghi, in tiratura limitatissima, resi unici dagli interventi manuali operati dagli artisti di volta in volta presentati in mostra, che li personalizzano trasformandoli in veri e propri “libri-oggetto” diversi nel contenuto, nella fattura, nel formato e nella realizzazione tecnica. I cataloghi Freemocco testimoniano la vitalità dello spazio e degli artisti che si susseguono spontaneamente con mostre ed esperienze, il più delle volte sperimentali, e rappresentano per tutti gli appassionati d’arte l’occasione di poter acquisire una vera e propria opera unica. Ogni catalogo contiene un testo critico redatto per l’evento dove, al pari dell’artista, il critico d’arte diviene partecipe dell’esposizione concorrendo, attraverso le parole, a raccontare la storia di un luogo ricco di creatività.

Lascia un Commento