TABULA RASA

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 16/01/2014 - 29/01/2014
18:30 - 22:00

Location
Teatro Figura

Category(ies)


Tabula Rasa
Solo show di Valeria Pierini + soundscape di Htcos
a cura di Michela Morelli 16 -29 gennaio 2014

Layout 1

La mostra, curata da Michela Morelli, si inserisce nella più ampia rassegna “Caveargento”
ospitata dal Teatro Figura di Perugia diretto dal maestro Mario Mirabassi. 

Vernissage giovedì 16 gennaio, ore 18.30, Teatro Figura, Perugia.
Inaugurazione mostra: giovedì 16 gennaio 2014, ore 18.30 presso il Teatro Figura di Perugia.
Nella giornata inaugurale, Htcos effettuerà, per l’occasione un soundscapes, ispirato alla poetica
del progetto.

A seguire: concerto di Lorenzo Senni, ore 21.00
(Per partecipare al concerto dove i posti sono numerati è possibile prenotarsi scrivendo a:
cave.argento@gmail.com).

Valeria Pierini è una giovane fotografa che riesuma quell’atmosfera un po’ snob, disperata,
sospesa, arrabbiata, sicura e al tempo stesso folle e curiosa dell’epoca beat.
Dall’unione del media fotografico con la sua formazione umanistica nascono i suoi lavori spesso
sospesi tra la realtà e il sogno. le sue opere, sono appunti, pagine di un diario dove gli scatti
sono selezionati, mirati e ricercati e dove spesso le parole si legano ad essi creando un universo
terzo che descrive con minuziosa dedizione attimi, impressioni e spesso temi forti come quelli
della memoria, dell’abbandono o del viaggio.
Collabora stabilmente con Mola Mola Webzine, Umbria Noise, Stordisco Webzine e i suoi lavori
sono stati pubblicati da testate quali Rolling Stones, Lazagne Magazine, Juliet Art e Nerospinto.
E’ stata selezionata in numerosi concorsi e tra le ultime mostre personali ricordiamo: ‘Io tra di voi’
a Perugia e Jesi, ‘Requiem’ durante il SI FEST OFF di Savignano sul Rubicone e ‘Uno e infinito’ in
esposizione permanente al Primavera Mini Hotel di Perugia. Tra i vari progetti nel 2014, spicca tra
tutti la presenza a ‘Martyrium Sancta Eulaliae’, progetto espositivo itinerante tra la Spagna e
l’Italia che partirà dal Museo Di Arte Moderna di Barcellona.
(Vanessa Rusci, Rivista 2.0 – www.valeriapierini.it)

How to cure hour soul alter-ego dell’artista abruzzese Marco Marzuoli , gia` dedito ad attivita`
curatoriale e ricerca audiovisiva di rilievo (MuseoLaboratorio (PE), Rifugio Franchetti, Creta).
Le sue sono riflessioni circoscritte al minimalismo storico – La Monte Young, Tony Conrad,
William Basinski – in un doppio lato dalle tonalita` dicotomiche, tra elettrificazioni materiche
e un mutismo oppressivo e fotobico. Emerge, evidente, la necessita` linguistica di
appoggiarsi ai canoni della drone music per rappresentare con funzionalita` una poetica
dell’isolazionismo. Il lavoro si esprime piu` compiutamente se messo in relazione all’estensione
multisensoriale della ricerca artistica di Marzuoli – laddove video, suono e spazio installativo
restituiscono l’interiorita` di quell’estetica immobile e logora.
(Marco Verdi, Rockit, 2013)

La mostra resterà allestita fino a mercoledì 29 gennaio, sarà visitabile tutti i giorni previo appuntamento inviando una email a: pierinivaleria@gmail.com.

Lascia un Commento