“Pietre di carta” al Teatro Le salette

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 06/02/2014 - 09/02/2014
00:00

Location
Teatro "Le salette"

Category(ies)


“Pietre di carta” racconta la storia di un ventenne, pieno di energia ed entusiasmo. Un giorno, la sua vita cambia drasticamente attraverso l’esperienza del carcere, dove il mondo sembra parlare un linguaggio incomprensibile ed innaturale.Nella cella, simbolo e realtà della sua nuova dimora, trova un anziano detenuto, dimenticato da tutti ma ancora pieno di ideali travolgenti, che decide di prendersi cura di lui.

Inizia così un sodalizio che getta nuova luce sulla memoria di un popolo, sulla libertà cercata oltre ogni barriera, sull’amore per la propria gente, e un presente invece spesso confuso per chi, come il nostro protagonista, non sa più cosa sia giusto e cosa sbagliato.

Raccontando le memorie, i sogni e le emozioni, si percepisce nettamente che la fiamma dell’ ideale, anche sotto la cenere, continuerà a bruciare, illuminando un futuro possibile, una realtà ancora mai scritta.

NOTE DI REGIA

Si è scelto di intraprendere la strada dell’iperrealismo teatrale. Gli attori interpreteranno i vari personaggi dotandoli di spontaneità e
linearità nell’azione per far sì che il pubblico senta sulla propria pelle tutta l’emozione sia negativa ma anche positiva portata avanti nella pièce.
Il linguaggio scelto è quello italiano con varie cadute nello “slang” di strada.

La scenografia è essenziale: sul fondo le pareti di una cella con al centro una porta ferrata stile ottocentesco e di lato una finestrella della stessa epoca. Alcuni suppellettili la completeranno: due piccole brandine, foto appese, alcune pentoline.

Sopravanzata,quasi al ridosso del proscenio c’è un tavolo da un lato e un separè “orizzontale”a segnare l’antro dedicato al ricevimento dei nuovi detenuti.

Le luci saranno fondamentali per la sequenza scenica del tutto: dovranno evidenziare sia i luoghi rappresentativi e sia lo stato d’animo dominante.

Lascia un Commento