Enrico Boccioletti – Palinopsia / Pastificio_arch

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 02/10/2013 - 10/11/2013
00:00

Location
FONDAZIONE PASTIFICIO CERERE

Category(ies)


Dal giorno 3 ottobre al giorno 8 novembre sarà aperta al pubblico presso la Fondazione Pastificio Cerere la personale dell’artista Enrico Boccioletti: Palinopsia, inserita all’interno del Circuito di FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma | XII Edizione – VACATIO.

La mostra è il secondo appuntamento che Alessandro Dandini de Sylva realizza come curatore in residenza della Fondazione Pastificio Cerere per il 2013 in linea con la programmazione di quest’anno che ha dato particolarmente rilievo al linguaggio fotografico.
Palinopsia presenterà una selezione di opere recenti che si interrogano sullo stato della fotografia e della cultura visiva al tempo di Internet.
Le nuove tecnologie hanno notevolmente influenzato la pratica fotografica, ampliando il suo vocabolario e il campo di applicazione del suo potenziale sviluppo. Tali cambiamenti hanno aperto uno spazio in cui i software di elaborazione grafica diventano il mezzo costitutivo di produzione per le immagini contemporanee. Esplorare l’immagine digitale allo stato grezzo e immateriale riflette un interesse in corso nella fotografia contemporanea che porta a confondere i confini tra interventi manuali ed effetti digitali, tra realtà e manipolazione. Il processo di creazione dell’immagine è ora trasparente, il gesto digitale chiaramente visibile, il linguaggio irrimediabilmente rivoluzionato.

Enrico Boccioletti gioca con le convenzioni della fotografia, esplorando i suoi limiti e le sue contraddizioni. Rendendo la meccanica degli strumenti di produzione digitale una parte evidente dell’immagine, mette in discussione la realtà di ciò che vediamo e la condizione stessa della fotografia e della cultura visiva al tempo di Internet. Combinando e confondendo volutamente i vari mezzi di produzione visiva, Enrico Boccioletti ci ricorda che la manipolazione intenzionale è sempre stata presente nella fotografia e che, invece di minacciare il mezzo, la malleabilità digitale è una delle sue più grandi fonti di vitalità.

Enrico Boccioletti (1984, Pesaro – aka Death in Plains, 4SICSX, spcnvdr) è un artista e un musicista attivo nel campo della performance e del suono post-concettuali e new vernacular. I temi della circolarità e dell’incompletezza, duplicazione e accumulazione, perdita, stratificazione, contraffazione e la relazione fra reale e simulato sono alcuni degli argomenti che l’artista affronta nel suo lavoro. Ha partecipato a mostre personali e collettive presso 319 Scholes, New York; Istituto Svizzero di Roma, Milano; Mediterranea 16, Ancona; Fabio Paris/Link Center for the Arts of the Information Age, Brescia, Centrale Fies, Dro, Trento; Interno 4, Bologna; Museo Pecci, Prato–Milano. Al momento è artist-in-residence presso Viafarini, Milano.

Alessandro Dandini de Sylva (1981), fotografo e curatore, vive e lavora a Roma. Ha esposto in Italia e all’estero, e recentemente presso Operativa Arte Contemporanea, dove si è appena conclusa Il peso della mia luce, una ricognizione in due episodi intorno ad una generazione di giovani artisti tutti operanti a Roma oggi. Nel 2009 è stato scelto come finalista per il Talent Prize e la sua opera è stata esposta al Museo Centrale Montemartini di Roma. Dal 2011 è curatore di Fotografia – Festival Internazionale di Roma, in programma al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Nel 2012 è stato nominato da Marcello Smarrelli per il programma Les Promesses de l’art ed è stato residente presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, dove ha esposto durante il Mois de la Photo. Nel 2013, selezionato per la terza edizione di Curatore in Residenza, Alessandro Dandini de Sylva sta curando per la Fondazione Pastificio Cerere un ciclo interamente dedicato alla fotografia contemporanea.

Pastificio_arch/FIND YOUR CORNER 2,5×5 #2

Il teatro dei burattini
di 2A+P/A
a cura di STRATO

MERCOLEDI’ 2 OTTOBRE ORE 17.00/20.00
E GIOVEDI’ 3 OTTOBRE 2013 ORE 10:00/13:00
SPAZIO CERERE – VIA DEGLI AUSONI 3, ROMA

COMUNICATO STAMPA

La Fondazione Pastificio Cerere, da sempre impegnata in un confronto con il quartiere di San Lorenzo e i suoi abitanti, per la prima volta si apre a esperienze di ricerca, sperimentazione e progettazione architettonica con Pastificio_arch, un progetto ideato da Marcello Smarrelli, direttore artistico della Fondazione, e curato per il 2013 dallo studio STRATO/Martino Fraschetti_Maria Clara Ghia_Vincenzo Tattolo che ha proposto il tema FIND YOUR CORNER. 2,5 x 5.
Gli studi di architettura invitati da STRATO si cimenteranno con piccole porzioni di spazio urbano in cui creare un evento, relazionandosi con la vita del quartiere.
Il primo appuntamento è stato realizzato da HANASI DESIGN. In occasione del secondo appuntamento, mercoledì 2 e, in replica, giovedì 3 ottobre 2013, STRATO presenta l’installazione dal titolo Il teatro dei burattini, dello studio 2A+P/A.

PASTIFICIO_ARCH
Il legame tra la Fondazione Pastificio Cerere e il territorio – in particolare il quartiere di San Lorenzo – trova conferma nella scelta di iniziare, con Pastificio_arch, una riflessione su tematiche architettoniche. Particolare attenzione sarà posta sul tema dello spazio urbano e su come questo sia strettamente legato al vissuto, ai bisogni e ai desideri dei suoi abitanti. Le ricerche e gli interventi si svilupperanno in un’ottica di confronto e trasformazione continua tenendo conto, inoltre, di tutti i conflitti di cui gli strumenti di pianificazione non si occupano. Gli abitanti, scontrandosi con una fitta rete di regolamentazioni che rende impossibile la libera fruizione degli spazi – ztl, strisce blu, recinzioni, divieti fisici e non solo – saranno invitati a riappropriarsene.

IL TEMA DI PASTIFICIO_ARCH 2013: FIND YOUR CORNER. 2,5 x 5

Gli studi di architettura invitati dallo studio STRATO per il 2013 saranno chiamati ad agire direttamente sul territorio e realizzare concretamente un’opera, superando l’idea di un’architettura che affronti la sola dimensione dell’immagine, per favorire un’indagine sugli aspetti sociali e antropologici dello spazio.
2,5 x 5 m. è la dimensione standard di un posto auto. Per la durata di un giorno la superficie normalmente occupata da un’auto è trasformata dai progetti di Pastificio_arch, e restituita al quartiere.
Il progetto FIND YOUR CORNER. 2,5 x 5 ha l’obiettivo di creare un piccolo spazio aperto a qualsiasi tipo d’uso, proprio dove questo è negato o ostruito. Uno spazio dove ognuno, a suo modo, possa soddisfare una necessità o coltivare un desiderio.

IL PROGETTO ESPOSITIVO FIND YOUR CORNER 2,5×5 #2

IL TEATRO DEI BURATTINI di 2A+P/A – installazione
“Il teatro mi sembrava in un luogo, dove finisce l’architettura e inizia il mondo dell’immaginazione”.
Aldo Rossi

Il teatro dei burattini rappresenta un uso dello spazio pubblico, temporaneo e collettivo, legato profondamente all’evolversi della nostra cultura attraverso la storia.
È espressione della Commedia dell’Arte, rappresentata attraverso la narrazione di storie legate all’identità e ai valori di una comunità spettatrice che coglie, nel racconto, l’opportunità di discutere delle sue vicende e tradizioni.
2A+P/A ha trasformato il suo angolo in un grande oggetto urbano, dalle forme pure e variopinte: una piccola architettura per ospitare delle storie, una porzione della scenografia della città.
Lo spettacolo, curato da Arianna D’Amato, metterà in scena tre capitoli tratti dall’intramontabile “le avventure di Pinocchio” di Collodi.

LA FIABA DI PINOCCHIO. Spettacolo di burattini
(primo spettacolo h. 17.00/ secondo spettacolo h. 18.30)
di Arianna D’Amato. BURATTINI COLLACARTA

Sicuramente il pubblico si domanderà: “Sempre il solito Pinocchio?”.
Ebbene, non è il Pinocchio a cui siete abituati! Questo è un vero burattino in “carne ed ossa”, oseremmo dire…Beh, in cartapesta, per l’esattezza.
Collodi ha il merito di aver descritto in chiave metaforica una personalità con problematiche irrisolte e sfuggenti alla ricerca affannosa di se stessa, la quale proietta su grilli, lumache, colombi, cornacchie, conigli, gatti, volpi, balene…le sconnesse manie, le cupe fobie, gli inconfessati desideri da cui si sente pervasa. La magia e l’eternità di questa fiaba pervadono da sempre gli animi di tutti i bambini…e non solo.

IL LABORATORIO DELLE FAVOLE. Attività teatrali per bambini
di Violetta Rogai. SPIRITI ALLEGRI
Spazio Cerere. Via degli Ausoni 3, Roma

h. 17.00
Mago Nasone e il prato senza odori
In un bellissimo prato sono misteriosamente spariti tutti gli odori. Bruco Bruno e Coccinella Lorella si mettono alla ricerca del potente Mago Nasone, il solo che possa aiutarli.
Un viaggio nel mondo degli odori attraverso giochi sensoriali e teatrali.
Età consigliata: dai 4 anni in su.
h. 18.30
Una notte…
Sfogliando le pagine del libro “Una notte” di Valeria De Caterini, giocheremo con il teatro per trasformarci nei vari personaggi della storia e realizzeremo delle statuette con la pasta di sale.
Età consigliata: dai 4 anni in su.

2A+P/A. GIANFRANCO BOMBACI, MATTEO COSTANZO
2A+P/A è uno studio associato di architettura con base a Roma fondato da Gianfranco Bombaci (1975) e Matteo Costanzo (1973). 2A+P/A si occupa di architettura, urbanistica e paesaggio, sviluppando progetti di edifici pubblici, abitazioni e spazi urbani.
Hanno partecipato a numerosi concorsi di progettazione nazionali e internazionali ottenendo premi e menzioni.
Sono stati invitati ha partecipare a numerose mostre ed eventi internazionali come la Biennale di Venezia (2012, 2008), Festarch (2012, 2011, 2008), Architects Talk al NAI (2011), Architecture Talks al MAXXI (2011), Expo di Shanghai (2010), Torino Geodesign (2008), XXIII UIA world congress (2008), Biennale di Brasilia (2006) e è stata curata a Roma la loro mostra personale The Pop Out Show (2010).
Sono stati pubblicati su riviste internazionali come: A10, Abitare, A+t, A+U, Architectural Design, Arquitectura viva, L’Architecture d’Aujourd’hui, The Architectural Review, Domus, Volume. La casa editrice coreana Damdi Publishing ha pubblicato nel 2013 la loro monografia Alternative Destinies. Sono cofondatori e editor della rivista San Rocco.

BURATTINI COLLACARTA. ARIANNA D’AMATO
Forse qualcuno ha dimenticato ciò che la tradizione ha a lungo tramandato….
Beh, Collacarta i Burattini dal sonno ha ridestato e,
con le storie del passato,
ripropone al pubblico amato
la magia del favoloso mondo incantato,
come non ve lo siete mai immaginato.

ASSOCIAZIONE CULTURALE “SPIRITI ALLEGRI”. VIOLETTA ROGAI
Impegnata da oltre dieci anni nel creare un punto di incontro tra le nuove generazioni e il teatro. A partire da una storia, letta o narrata dall’operatrice, i bambini saranno coinvolti in giochi e esercizi teatrali mirati a stimolare la creatività e l’espressività, il lavoro di gruppo, l’ascolto e la relazione con l’altro, il tutto sempre all’interno di un’atmosfera ludica.

STRATO / MARTINO FRASCHETTI, MARIA CLARA GHIA, VINCENZO TATTOLO
Nasce nel settembre del 2007 a Roma e si occupa di interni, allestimenti, concorsi, ricerca teorica. La ricerca sul tema dello spazio pubblico ha un ruolo cardinale, e l’esperienza di Pastificio_arch è occasione propizia per verificare l’incisività dei piccoli interventi urbani su una parte di città.
STRATO/blog è la piattaforma creata per sviluppare nuove idee, discussioni e percorsi di indagine, aperta alle interazioni con l’esterno. www.stratoblog.it/findyourcorner

SCHEDA INFORMATIVA

Titolo:
PASTIFICIO_ARCH. Find Your Corner 2,5×5 #2

Progetti/interventi espositivi:
Il teatro dei burattini installazione di 2A+P/A
La fiaba di Pinocchio spettacolo di burattini di Arianna D’Amato BURATTINI COLLACARTA
II laboratorio delle favole attività teatrali per bambini di Violetta Rogai. SPIRITI ALLEGRI

a cura di: STRATO/Martino Fraschetti_Maria Clara Ghia_Vincenzo Tattolo

Periodo di apertura: mercoledì 2 ottobre 2013 dalle 17:00 alle 20:00
giovedì 3 ottobre 2013 dalle 10:00 alle 13:00
Ingresso: libero
Presso: Fondazione Pastificio Cerere, Via degli Ausoni 7, Roma
Spazio Cerere, Via degli Ausoni 3, Roma

Come arrivare: MM Termini (linea A), MM Tiburtina (linea B), autobus linea 71

Informazioni:

Fondazione Pastificio Cerere | T. 06 45422960 | info@pastificiocerere.it | www.pastificiocerere.it
STRATO | T. 06.87904648 | E-mail pastificio.arch@gmail.com| www.stratoblog.it/findyourcorner
2A+P/A | T. 06 64400145| E-mail office@2ap.it | www.2ap.it
BURATTINI COLLACARTA | T. 3337339517 | www.burattinicollacarta.it
SPIRITI ALLEGRI | T. 3391573391 | www.spiritiallegri.it

Ufficio stampa: Vincenzo Tattolo | pastificio.arch@gmail.com | M. +39 347 32 08 546
Maria Clara Ghia | pastificio.arch@gmail.com | M. +39 335 70 73 506

Lascia un Commento